Tecnico Superiore
in motori endotermici, ibridi ed elettrici

SEDE DI MODENA

Edizione 2020-2022 Rif. PA 2020-14408/RER

Edizione 2019-2021 Rif. PA 2019-12299/RER
Edizione 2018-2020 Rif. PA 2018-9552/RER

Tecnico Superiore
in motori endotermici, ibridi ed elettrici

SEDE DI MODENA

Edizione 2020-2022 Rif. PA 2020-14408/RER

Edizione 2019-2021 Rif. PA 2019-12299/RER
Edizione 2018-2020 Rif. PA 2018-9552/RER

Ambito occupazionale

Il Tecnico Superiore in motori endotermici, ibridi ed elettrici trova collocazione nelle più evolute aziende del settore auto motive, imprese dell’indotto produttrici di componenti e realtà distributrici della filiera. L’interdisciplinarità dei contenuti trattati consente di spaziare in numerosi e differenti ambiti aziendali, da individuare e personalizzare già durante le attività di stage.

Profilo professionale

Il Tecnico Superiore in motori endotermici, ibridi ed elettrici è una figura professionale che opera nell’ambito delle nuove tecnologie, del controllo e della gestione del veicolo, con specializzazione nel funzionamento dei veicoli e dei motori endotermici, ibridi ed elettrici.

Sbocchi occupazionali

Tecnico prestazioni ed efficienza energetica del veicolo - Tecnico per il controllo e la calibratura del motore - Tecnico area ricerca e sviluppo e controllo qualità - Tecnico sperimentazioni banco prova - Tecnico specializzato sistemi di diagnostica - Progettista ufficio tecnico

Sede di svolgimento

Fondazione ITS MAKER:
sede di Modena

L.go Moro 25 - 41124
059 827835
sedemodena@itsmaker.it

Durata

2.000 ore di cui 800 di tirocinio didattico in azienda.

Mobilità in Europa

È possibile all’interno del percorso formativo svolgere periodi di tirocinio in diversi paesi europei con valore sia curriculare (interno al percorso formativo stesso) sia extracurriculare (ulteriore rispetto all’attività formativa del prevista nel corso).

Le docenze

La maggioranza delle docenze è affidata a professionisti provenienti dal mondo del lavoro. Tecnici aziendali specializzati nel settore della meccanica e della progettazione intervengono sin dalla fase di programmazione e affiancano i ragazzi nelle attività di aula, di tirocinio e di project work in azienda.

98%

Percentuale dei diplomati dei corsi ITS MAKER che sono oggi occupati
e lavorano in aziende del settore con ruoli coerenti al profilo.

ISCRIVITI PARTECIPA AGLI OPEN DAY

I docenti del corso

Giuseppe Sandro Dima
  • Leggi la biografia

    Mi chiamo Giuseppe Sandro Dima e sono formatore a tempo pieno. Docente di Matematica presso le medie superiori statali,  svolgo l’attività di formatore per personale di enti pubblici e privati nelle materie di statistica, matematica e informatica. La mia formazione è di tipo scientifico (Laurea in matematica), ho esperienza lavorativa di esperto statistico e programmatore. Attualmente, oltre a svolgere l’attività di formatore, curo e realizzo indagini statiche per conto di enti, associazioni ed aziende private.

Saverio Cirigliano
  • Leggi la biografia

    Sono docente di scuola secondaria superiore. Dopo il percorso di studi ho intrapreso la carriera lavorativa da insegnante nel 1999 firmando il mio primo contratto con l’Istituto Professionale Fermo Corni di Modena. Seguendo principalmente la mia passione per i motori, nel 2002 decisi di trasferirmi come sede lavorativa presso l’Istituto Professionale Alfredo Ferrari di Maranello, insegnando discipline tecnico-meccaniche e specializzandomi sul comparto automotive, inglobando alla meccanica dell'auto anche tutte quelle nozioni di area elettrico-elettronica che governano le moderne autovetture. All'interno del mio istituto ricopro attualmente il ruolo di collaboratore della D.S., mi occupo della gestione dei percorsi di PCTO ex Alternanza Scuola Lavoro e fungo da raccordo con la Regione Emilia Romagna per quanto riguarda i percorsi Iefp inerenti al rilascio delle Qualifiche Professionali Regionali. Dal 2014 faccio parte del team dei docenti dell'ITS Maker di Modena, svolgendo attività di docenza e ricoprendo il ruolo di Esperto Tecnico per il corso sui motori.

Vincenzo Bellentani
  • Leggi la biografia

    Mi sono diplomato all'Istituto professionale Fermo Corni di  Modena nel 1959 come disegnatore meccanico. Mi sono formato   presso le  case automobilistiche quali Maserati, Ferrari GS, DeTomaso, Ferrari GT, Lamborghini sotto la guida di maestri illustri. Ho voluto poi portare come insegnante nella scuola la mia esperienza presso l'Università di Modena ( Master in Ingegneria del veicolo, Formula Student), lo IAL (il disegno meccanico ) e l' ITS  (struttura del motore, il veicolo, lettura del disegno). I miei studi continuano ancora oggi, grazie a docenti universitari, ma anche cari amici, che mi permettono di rimanere sempre aggiornato sulla continua evoluzione delle tecnologie.

Stefano Fini
  • Leggi la biografia

    Stefano Fini ha conseguito il diploma di perito meccanico 2000, la laurea in Ingegneria meccanica (vecchio ordinamento) presso l'Università degli Studi di Bologna 2007 e il Dottorato di Ricerca in Ingegneria meccatronica e dell’innovazione meccanica del prodotto Università degli studi di Padova 2017. Ha lavorato come progettista presso aziende del settore automotive e packaging dal 2007 al 2013. Dal 2013 è assegnista di ricerca presso l’università degli studi di Bologna presso la Facoltà di Ingegneria, gruppo di costruzione di macchine ING-IND14, dall’ottobre 2019 è ricercatore a tempo determinato di tipo A presso la medesima struttura. I principali argomenti di ricerca sono: giunzioni per attrito ed incollaggio, caratterizzazione di materiali ottenuti per additive manufacturing. Stefano Fini è docente per diversi corsi universitari tra cui: comportamento meccanico dei materiali e costruzione di macchine M.

Saverio Giulio Barbieri
  • Leggi la biografia

    Saverio Giulio Barbieri è nato a Carpi (Modena) nel 1992. Ha conseguito la laurea triennale in Ingegneria Meccanica presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (UniMORE) a luglio 2014, con punti 109/110. Successivamente ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria del Veicolo presso la stessa università ad aprile 2017, con punti 110/110 e lode. Attualmente è al terzo anno della Scuola di Dottorato in Ingegneria Industriale e del Territorio “Enzo Ferrari” sotto la supervisione del Prof. M. Giacopini. E’ autore di articoli presentati a congressi e pubblicati su riviste internazionali riguardante calcolo strutturale ad Elementi Finiti, problemi di contatto, non-linearità ed ottimizzazione strutturale applicati a componenti motore. Collabora con aziende del territorio come analista strutturale e come docente per corsi di modellazione agli Elementi Finiti.

La didattica

  • Il corso, di durata biennale, si rivolge a 22 diplomati della scuola secondaria superiore, preferibilmente in possesso di un diploma di tipo tecnico.
  • Si articola in quattro semestri per un totale di 2000 ore di cui 800 ore circa di tirocinio formativo presso le più importanti aziende meccaniche del nostro territorio.
  • Prevede l’attivazione di corsi iniziali di riallineamento in Meccanica,Elettrotecnica/Elettronica e Lingua Inglese che tengono conto delle conoscenze in ingresso dei partecipanti ammessi.
  • Ha frequenza obbligatoria con una partecipazione minima dell’80%.
  • Il corso è gratuito ad eccezione di un contributo all’ammissione di 200 euro.
  • È fortemente orientato alla cultura del “saper fare” e al lavoro ed è, per questo, incentrato su una didattica di tipo pratico – laboratoriale che prevede l’alternanza di lezioni teoriche in aula e in azienda, esercitazioni e lavori di gruppo in laboratorio, visite e project work in azienda.

Caratteristiche specifiche

MODULO DI TEAMWORK
SERVIZI CONVITTUALI

La formalizzazione delle competenze

  • Prevede un esame finale, al superamento del quale verrà rilasciato un diploma di tecnico superiore con l’indicazione dell’area tecnologica della figura nazionale di riferimento (V livello EQF). che consente l’accesso ai pubblici concorsi e alle Università con il riconoscimento di Crediti formativi universitari.
  • Frequentato con esito positivo, viene equiparato al periodo di praticantato richiesto per potere partecipare agli esami di stato per l’abilitazione alla professione di Perito Industriale.

Faculty

La Fondazione ITS MAKER accoglie per le sedi di Rimini, Forlì, Bologna, Modena, Reggio Emilia e Fornovo (PR) le candidature dei docenti che intendono proporsi secondo l’avviso formatori.

I docenti dovranno avere maturato nelle aree disciplinari del corso per cui si candidano almeno:

  • cinque anni di esperienza, se di provenienza dal mondo del lavoro,
  • tre anni di esperienza di insegnamento, se provenienti da mondo Scuola, Università e FP

I docenti che intendono candidarsi, sono pregati di SCARICARE LA DOMANDA e inviare i documenti richiesti all’indirizzo della sede per cui intendono candidarsi.

Avviso Pubblico Formatori
Modulo Iscrizione Albo docenti Its Maker Modena